Vittoria Pavoni

Mi sono laureata in medicina veterinaria nel lontano 1985 pensando che il bovino sarebbe stato al centro della mia professione, ma l’animale dell’allevamento intensivo non soddisfaceva il mio interesse.

Ho quindi rivolto la mia attenzione ai cani e ai gatti.

In questi ultimi anni ho scoperto che essi ci possono dare molto di più  di quello che già fanno e mi sono interessata alla zooantropologia.

Sono referee SIUA per la didattica, le attività e le terapie assistite da animali perché mi piacerebbe che tutti, ma soprattutto i bambini, potessero usufruire del beneficio che il rapporto con il cane e altri animali può dare.