Alberto Bertelli

Ho deciso di diventare naturalista in giovanissima età, ispirato dalle figure di Jacques-Yves Cousteau e Félix Rodríguez de la Fuente; ho coronato il mio sogno laureandomi in Scienze Naturali presso l’Università di Parma con una tesi dedicata alla malacofauna marina rara del Mediterraneo.

Dopo un periodo di attività di ricerca sulla malacofauna d’acqua dolce in qualità di laureato frequentatore, sempre presso l’Università di Parma, mi sono dedicato agli studi relativi alla genetica e all’evoluzione delle razze canine rare/in via di estinzione (altra mia “antica” passione).

Sono approdato per un felice caso del destino all’attività di educazione ambientale nelle scuole, scoprendo un mondo umanamente stimolante e osservando, per la prima volta e con grande soddisfazione, quanto noi Naturalisti abbiamo ancora da raccontare ed insegnare, soprattutto alle generazioni più giovani.